Si tratta di filtri ad alta efficienza costituiti da una serie di tasche in microfibra sintetica autoestinguente (classe F1 secondo DIN 53438), opportunamente fissate a un telaio di supporto, disponibile anche in materiale plastico, attraverso le quali viene fatta passare l’aria da trattare. La tenuta delle tasche è assicurata da robuste cuciture dei lembi delle stesse. In alternativa possono essere forniti con tasche termosaldate. Prerogativa di questi filtri è l’elevato rapporto tra la superficie filtrante effettiva (proporzionale al numero delle tasche e alla loro profondità) e la superficie frontale.

La versione con telaio di supporto in plastica facilita lo smaltimento dei filtri dopo il loro utilizzo.

APPLICAZIONI

Questi filtri trovano impiego in impianti di ventilazione e unità trattamento aria sia come filtri finali che come prefiltri a filtri assoluti. Rispetto agli equivalenti modelli in microfibre di vetro hanno il vantaggio di non rilasciare particelle di fibra, rendendosi adatti agli impieghi in campo alimentare e farmaceutico.

CARATTERISTICHE

Sono disponibili in quattro diversi modelli: SH45, SH65, SH85 e SH95. Le classi di filtrazione in accordo alla normativa EN 779, le perdite di carico iniziali alla portata nominale per alcuni formati standard disponibili sono:

Dimensioni frontali e profondità Numero tasche Portata [m3/h] Perdita di carico iniziale
SH65 SH85 SH95 SH99
592 x 592 x 535 8 3000 90 Pa 110 Pa 140 Pa 160 Pa
592 x 592 x 635 8 3600 90 Pa 110 Pa 140 Pa 160 Pa
592 x 592 x 735 8 3800 90 Pa 110 Pa 140 Pa 160 Pa
592 x 592 x 915 8 4250 90 Pa 110 Pa 140 Pa 160 Pa
classe di filtrazione secondo EN 779 M6 F7 F8 F9

Per un buon funzionamento del filtro sono ammesse portate dal 75% al 125% di quelle indicate. Approssimativamente, all’interno di questo intervallo, si può considerare una corrispondenza lineare tra perdita di carico e portata.

Questi filtri possono essere forniti con diverso numero di tasche, profondità e dimensioni frontali. La temperatura limite di impiego è di circa 80°C.

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

E’ conveniente prevedere a monte di questi filtri un adeguato stadio di prefiltrazione. Possono essere installati negli appositi controtelai ad accesso frontale, normalmente predisposti per accogliere anche eventuali prefiltri. Questi filtri non sono rigenerabili e se ne consiglia la sostituzione al raggiungimento di una perdita di carico di circa 250÷300 Pa.

Richiedi preventivo