Si tratta di celle filtranti a perdere a media efficienza, costituite da un materassino filtrante a densità progressiva in lunghe fibre di vetro trattenuto da due leggere reti metalliche e contornato da un telaio in robusto cartone fustellato. Per i formati standard è disponibile la versione col telaio completamente in cartone.

APPLICAZIONI

Queste celle trovano impiego in ventilconvettori, impianti di ventilazione, unità di trattamento aria, generatori d’aria calda anche come prefiltri a filtri a più alta efficienza (filtri a tasche LOM-BAG, tasche rigide, filtri a carboni attivati). L’elevata capacità di accumulo dei materassini in fibra di vetro le rende particolarmente efficaci e longeve in presenza di elevati carichi di polveri.

CARATTERISTICHE

I materassini filtranti impiegati appartengono alla classe di filtrazione G3 secondo EN 779:2012.
Per le dimensioni standard disponibili, le portate effettive e le relative perdite di carico iniziali sono:

Dimensioni [mm] Portata [m3/h] Perdita di carico [Pa] Portata [m3/h] Perdita di carico [Pa]
sp. 23 mm sp. 48 mm sp. 23 mm sp. 48 mm
400 x 500 630 15 20 950 20 30
400 x 625 800 15 20 1200 20 30
500 x 500 800 15 20 1200 20 30
500 x 625 1010 15 20 1520 20 30
595 x 595 1140 15 20 1710 20 30
287 x 595 520 15 20 780 20 30

La temperatura limite di impiego è di circa 80°C.
Le celle filtranti DF possono essere fornite con dimensioni e spessori differenti da quelli standard indicati in tabella e con materassino filtrante sintetico (celle tipo DF SINT).

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

Possono essere installate in guide a C oppure negli appositi controtelai ad accesso frontale. Si tratta di celle non rigenerabili e se ne consiglia la sostituzione al raggiungimento di una perdita di carico di circa 200 Pa.

Richiedi preventivo