Si tratta di celle filtranti a media efficienza di robusta costruzione, costituite da un materassino filtrante a struttura labirintica composto da diversi strati di maglia in filo piatto d’alluminio, trattenuto da due reti in filo zincato con maglia 12×12 e contornato da un telaio in lamiera zincata da 6/10.

APPLICAZIONI

Queste celle trovano principalmente impiego in ventilconvettori, unità di trattamento aria, generatori d’aria calda, impianti di ventilazione di macchine, come filtri per cappe e come separatori di gocce.

CARATTERISTICHE

L’arrestanza di queste celle le colloca a cavallo delle classi G 2 e 3 secondo la EN 779; si possono ottenere caratteristiche di filtrazione migliori variando il numero di strati di maglia metallica e, soprattutto, umettando il filtro con olii adesivi.

Dimensioni [mm] Portata [m3/h] Perdita di carico [Pa] Portata [m3/h] Perdita di carico [Pa]
sp. 23 mm sp. 48 mm sp. 23 mm sp. 48 mm
400 x 500 630 15 25 950 25 40
400 x 625 800 15 25 1200 25 40
500 x 500 800 15 25 1200 25 40
500 x 625 1010 15 25 1520 25 40
595 x 595 1140 15 25 1710 25 40
287 x 595 520 15 25 780 25 40

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

Possono essere installate in guide a C oppure negli appositi controtelai ad accesso frontale. Si consiglia la sostituzione o rigenerazione delle celle al raggiungimento di una perdita di carico di circa 200 Pa. La pulizia può avvenire per scuotimento (utilizzo con polveri grossolane e secche), con soffio d’aria in controcorrente o mediante lavaggio con acqua tiepida e detersivo, seguito dall’eventuale ripristino dell’umettatura con olio adesivo.

Richiedi preventivo